Project Description

PERSONALE DI FERDINANDO BRUNI
dal 06 novembre al 19 dicembre 2018

a cura di Flavio Arensi
un progetto di Paolo Giubileo

Proseguono con successo le mostre al Teatro Filodrammatici: dopo i mosaici di Somaini, le immagini di Ventura e l’installazione di Reimondo, tocca ora ad uno dei volti più noti del teatro italiano, Ferdinando Bruni, mostrare i propri lavori ed un altro aspetto della sua poliedrica personalità. Le opere qui esposte traggono ispirazione dal mondo di Sade al secolo Donatien Alphonse François (da qui l’acronimo D.A.F.).

Attore, regista, scenografo e direttore artistico del Teatro dell’Elfo con Elio De Capitani, insieme al quale ha firmato molti degli spettacoli che hanno segnato lo stile e la storia del gruppo: dalla trilogia di Fassbinder – Le amare lacrime di Petra Von Kant, La bottega del caffè, I rifiuti, la città e la morte – fino ai successi di Angels in America.

Nel 2017 dirige con Francesco Frongia un articolato progetto dedicato a Oscar Wilde che accosta Atti osceni – I tre processi di Oscar Wilde di Moisés Kaufman e L’importanza di chiamarsi Ernesto, oltre alla lettura scenica de Il fantasma di Canterville che lo vede anche protagonista.

La sua vena creativa si esprime anche attraverso la creazione di materiali scenici originali, come ad esempio i disegni, animati da Francesco Frongia, per Alice underground, il primo cartoon teatrale oppure le composizioni realizzate per Il fantasma di Canterville e per Frankenstein – il racconto del mostro.

 

La mostra è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00 (gli orari possono variare, verificare sempre via telefono)
Si consiglia di prenotare la visita scrivendo a biglietteria@teatrofilodrammatici.eu o chiamando il numero 0236727550