Project Description

BIGLIETTO DINAMICO A PARTIRE DA € 11,00

12 marzo / 17 marzo 2019

Durata: 80′

GIULIANO SCARPINATO

SE NON SPORCA IL MIO PAVIMENTO – UN MÉLO

drammaturgia Giuliano Scarpinato, Gioia Salvatori
regia Giuliano Scarpinato
interpreti Gabriele Benedetti, Michele Degirolamo,

Francesca Turrini
in video Beatrice Schiros
scene/luciscene Diana Ciufo
luci Danilo Facco
progetto video Daniele Salaris
costumi Giovanna Stinga
visual setting Mario Cristofaro
assistente alla regia Riccardo Rizzo

produzione Wanderlust Teatro / CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
in collaborazione con Teatro di Rifredi, Corsia OF – Centro di Creazione Contemporanea, Industria Scenica, Angelo Mai Altrove Occupato

Se non sporca il mio pavimento prende le mosse dal delitto Rosboch; una vicenda che mi ha impressionato, per la forza archetipica dei suoi personaggi. Mi sembrò subito che in quella provincia piemontese fatta di supermarket, tubi catodici e fughe nei social, si fosse incarnato, il mito di Eco e Narciso. La ninfa dannata e il giovinetto perduto nella propria immagine riflessa sono scolpiti da Ovidio nelle Metamorfosi, quello che Vittorio Sermonti definisce “il poema dell’adolescenza come esperienza della labilità e vulnerabilità dell’identità, mentre il tuo corpo non fa che cambiare, che cambiare te stesso sotto i tuoi stessi occhi. E tu non sai più chi sei.” Mi piacerebbe raccontare di questo incastro nel limbo dell’adolescenza. Di quella cameretta dove le identità si offuscano, distorcono, tardano a sbocciare; perché a ciascuno di noi capita di farvi ritorno, prima o poi, e di avere di nuovo sedici anni, tanti sogni, e poco talento per la vita.

DATE E ORARI DI RAPPRESENTAZIONE
martedì, giovedì e sabato 21.00
mercoledì e venerdì 19.30
domenica 16.00

ABBONAMENTI VALIDI
Tradizione e Tradimenti, Doppio Filo, 7 ingressi, Data libera, Dono.