Project Description

03 OTT. 2015 ore 21.00

di Anna Meacci e Luca Scarlini // con Anna Meacci // regia Giovanni Guerrieri // in collaborazione con Fondazione Sipario Toscana onlusLa Città del Teatro // si ringraziano Teatro della Limonaia e Armunia Festival Costa degli Etruschi

Anna Meacci è l’appassionata ed ironica narratrice della vera storia di Romina Cecconi tratta dall’autobiografia “lo la Romanina” scritta nel 1974.
Romina Cecconi è stata tra le prime in Italia a cambiare sesso e la sua storia è stata un segno importante di un costume che cambiava e di cui fu clamorosamente protagonista. Nel 1974 riassunse nel libro “lo la Romanina” le ragioni della sua scelta e le peripezie di un percorso che, per quanto accidentato, viene narrato sempre con piglio deciso e con humour tagliente, che non indietreggia di fronte alle prevaricazioni di una legge che la volle prima nel carcere maschile e poi in quello femminile.
Anna Meacci si fa straordinaria interprete di uno spettacolo tenero, comico, e pieno di speranze libertarie, che spinge lo spettatore ad andare oltre le apparenze, per non dimenticare il valore del rispetto delle differenze, contro ogni discriminazione e violenza omofobica o di genere.
L’attrice, che ha al suo attivo numerosi interventi sulle storture della normalità e sulle apparenti follie del vivere sociale, ripercorre questa vicenda, tra ironia e pietas, raccontando allo stesso tempo un pezzo di storia del Belpaese e delle sue numerose contraddizioni.

Romina Cecconi has been one of the first Italians to have changed sex and now is in her seventies. La Romanina, based on her autobiography, is the story of her life and the mirror of Italian society in the last fifty years. She went through discrimination, bullying and homophobic violence with great courage and sense of humor, giving away the many contradictions, prejudices and hypocrisy of her fellow countrymen.